Concorso “I giovani ricordano la Shoah”

Gli alunni del comprensivo “Pietro Mennea” premiati dal presidente Mattarella

Il 2024 ha portato buone notizie all’ Istituto Comprensivo Pietro Mennea: gli alunni delle classi 5^ G-H-I sono risultati finalisti e premiati con una Menzione Speciale al concorso “I giovani ricordano la Shoah” a.s. 2023-2024. 

Quest’anno il bando del prestigioso concorso nazionale prevedeva lo studio e la realizzazione di un elaborato che mettesse in luce il contributo degli ebrei alla Resistenza italiana, negli anni oscuri della Seconda Guerra Mondiale; più che una traccia, una sfida per la scuola italiana , che spesso racconta agli alunni degli orrori della Shoah, delle deportazioni e dei soprusi,  tralasciando il ruolo attivo  che  molti ebrei ebbero nella storia italiana di quegli anni.

Il nostro Istituto ha raccolto la sfida e ha  realizzato un percorso didattico incentrato sulla storia di Franco Cesana: un tredicenne ebreo morto da partigiano nel 1944.

Sotto la “regia” dei docenti, I bambini hanno inizialmente intrapreso uno studio dei documenti storico-biografici forniti dagli organizzatori del Concorso e arricchito da ricerche personali, reperite in rete, nella logica dell’imparare ad imparare. In seguito, il materiale raccolto è stato trasformato dagli alunni in un racconto autobiografico “di fantasia”: un esercizio di scrittura creativa che ha stimolato i bambini al decentramento empatico, per “provare ad immaginare” cosa possa aver pensato e sentito un bambino che vede la propria vita sociale e familiare sgretolarsi, giorno dopo giorno, a causa dell’assurdo odio semita.  In seguito il racconto di vita di Franco è stato tradotto dagli alunni in immagini  e arricchito di linguaggio artistico, capace di comunicare emozioni al livello inconscio. 

Il risultato è stato un albo illustrato, un prodotto grafico bello quanto efficace e altresì un testimone del percorso formativo  interdisciplinare e di educazione alla cittadinanza; quella cittadinanza attiva che Franco dimostrò poco più che bambino, resistendo con la Resistenza, fino alla morte, per i valori della patria e dell’intera comunità umana. 

Anche la Commissione esaminatrice del concorso ha ritenuto di pregio il nostro elaborato  Franco “Resistente” e il giorno 26 gennaio, una delegazione dell’Istituto, capeggiata dal Dirigente Scolastico, si è recata al Quirinale per ritirare un attestato di merito. Durante la cerimonia, il presidente dell’UCEI Noemi Di Segni, il Ministro dell’Istruzione  e del Merito Giuseppe Valditara e il Capo di Stato Sergio Mattarella hanno consegnato alla nostra scuola una Menzione Speciale per l’originalità dell’elaborato “Franco Resistente” ,la sua efficacia, “la creatività espressiva e la delicatezza nel veicolare un messaggio di responsabilità” ai giovani alunni, che devono fare memoria  degli orrori della Shoah, poiché  Chi non conosce la storia è condannato a ripeterla.

Clicca sul seguente link per sfogliare l’ebook Franco “Resistente”

https://online.fliphtml5.com/fthzq/cbly/#p

     

 

Documenti

Circolari, notizie, eventi correlati