PAGINA FACEBOOK

Like&Follow

Registro elettronico_classeviva

AccediRegistroElettronico

#IoTornoaScuola 2021/2022

TalentInclusivi

Archivio articoli

Abbiamo 10 visitatori e nessun utente online

Amm. trasparente (vecchio sito)

LINK UTILI

scuola in chiaro

 

pnsd

 

 

 

OBBLIGO VACCINAZIONI A.S. 2017/2018 - Disposizioni aggiornate al 1° settembre
Vaccianzioni 150 

Si ricorda che,per l'a.s. 2017/2018 è obbligatorio presentare:
la documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie
oppure una autocertificazione secondo il modello allegato.
oppure  la documentazione comprovante l’omissione o il differimento della somministrazione del vaccino
oppure la documentazione comprovante l’avvenuta immunizzazione per malattia naturale
oppure copia della prenotazione della vaccinazione alla ASL territorialmente competente

PER LA SCUOLA DELL’INFANZIA la scadenza è l’11 settembre 2017

CHI ENTRO TALE TERMINE NON CONSEGNA LA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA NON POTRA’ ACCEDERE AL SERVIZIO PUR CONSERVANDO L’ISCRIZIONE.

IL MINORE SARA’ NUOVAMENTE AMMESSO AI SERVIZI SUCCESSIVAMENTE ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA.

PER LA SCUOLA PRIMARIA la scadenza è il 31 ottobre 2017 

Nel caso in cui venga redatta l’autocertificazione entro il 10 marzo 2018i genitori dovranno presentare la documentazione della ASL.

 

OBBLIGO VACCINAZIONI a.s.2017/2018 

 

INFORMATIVA PER LE FAMIGLIE

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha inviato alle scuole la circolare n. 1622 del 16 agosto 2017 che contiene le prime indicazioni operative per l’attuazione del decreto-legge n.73 del 7 giugno 2017, convertito con modificazioni dalla legge n. 119 del 31 luglio 2017, in materia di prevenzione vaccinale.

La predetta legge ha reso obbligatorie le vaccinazioni per i bambini da 0 a 16 anni, compresi i minori stranieri non accompagnati e ha dettato anche specifiche disposizioni in merito all’iscrizione a scuole dei bambini/alunni da 0 a 16 anni.

Sintesi schematica degli obblighi vaccinali, con riferimento all'iscrizione scolastica.

Bambini da 0 a 6 anni

L’effettuazione dei vaccini obbligatori, secondo il calendario vaccinale relativo a ciascun anno di nascita, costituisce requisito d’accesso per le iscrizioni presso i servizi educativi per l'infanzia e le scuole dell'infanzia, ivi incluse quelle private non paritarie. Pertanto, i bambini non vaccinati non possono essere iscritti agli asili nido, alle sezioni primavera e alle scuole dell’infanzia.

Bambini e ragazzi da 6 a 16 anni

Per quanto riguarda gli altri gradi di istruzione, ossia per la scuola primaria, secondaria di I e II grado (sino a 16 anni), i bambini e i ragazzi possono accedere comunque a scuola, ma, in caso non siano stati rispettati gli obblighi, viene attivato un percorso di recupero della vaccinazione e i genitori che non vaccinano i propri figli vanno incontro a sanzioni pecuniarie.

Cosa devono fare le famiglie per l’a.s. 2017-2018

Entro

  • il 10 settembre 2017 per le bambine e i bambini della scuola dell’infanzia
  • il 31 ottobre 2017 per la scuola primaria e secondaria di 1° grado

devono presentare alla segreteria della scuola uno dei seguenti documenti:

       - copia del libretto delle vaccinazioni vidimato dall’ASL competente;

       - oppure attestazione delle vaccinazioni effettuate rilasciata dall'ASL competente;

       - oppure certificato vaccinale rilasciato dall'ASL competente;

      - oppure dichiarazione sostituiva resa ai sensi del d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, delle vaccinazioni   effettuate, da compilare utilizzando l'allegato 1 (in questo caso entro il 10 marzo 2018 deve    essere presentata la documentazione comprovante le avvenute vaccinazioni)

       - oppure documentazione della vaccinazione differita o dell'omissione delle vaccinazioni per motivi di     salute redatta dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta

       - oppure stato di immunizzazione a seguito di malattia naturale, per averla già contratta, certificato       dal  pediatra di libera scelta o dal medico di medicina generale

       - oppure copia della prenotazione della vaccinazione presso l’ASL (in alternativa l’avvenuta  prenotazione può essere dichiarata avvalendosi dello stesso modello di dichiarazione sostitutiva,  l’allegato 1)

Quali sono i Vaccini obbligatori

Per i minori di età compresa tra 0 e 16 anni sono obbligatorie e gratuite - in base alle specifiche indicazioni del Calendario Vaccinale Nazionale relativo a ciascun anno di nascita - le seguenti vaccinazioni:

Vaccinazioni obbligatorie in via permanente

  • anti-poliomielitica;
  • anti-difterica;
  • anti-tetanica;
  • anti-epatite B;
  • anti-pertosse;
  • anti-Haemophilus influenzae tipo B;

Vaccinazioni obbligatorie, sino a diversa successiva valutazione (dopo un monitoraggio di almeno tre anni –potrà essere eliminata l’obbligatorietà)

  • anti-morbillo;
  • anti-rosolia;
  • anti-parotite;
  • anti-varicella (solo per i nati a partire dal 2017);

 

Per effettuare le 10 vaccinazioni obbligatorie NON sono necessarie 10 diverse punture: 6 vaccini possono essere somministrati contestualmente con la vaccinazione esavalente (anti-poliomielite, anti-difterite, anti-tetano, anti-epatite B, anti-pertosse, anti-Haemophilus Influenzae tipo b), 4 vaccini possono essere somministrati contestualmente con la vaccinazione quadrivalente (anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite, anti-varicella)

Esoneri

Sono esonerati dall’obbligo di vaccinazione i soggetti immunizzati per effetto della malattia naturale. Ad esempio, i bambini che hanno già contratto la varicella non dovranno vaccinarsi contro tale malattia.

Le vaccinazioni obbligatorie possono essere omesse o posticipate quando i bambini si trovano in specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta.

Cosa accade se la famiglia non presenta la documentazione

Nel caso in cui il genitore o tutore non presenti a scuola, nei termini previsti, la documentazione richiesta:

• i bambini da 0 a 6 anni non vaccinati non possono accedere agli asili nido e alle scuole dell’infanzia

• da 6 a 16 anni possono accedere a scuola.

In entrambi i casi il dirigente scolastico è tenuto a segnalare la violazione alla ASL entro dieci giorni; l’ASL contatterà i genitori/tutori/affidatari per un appuntamento e un colloquio informativo indicando le modalità e i tempi nei quali effettuare le vaccinazioni prescritte. Se non si presentano all’appuntamento oppure, a seguito del colloquio informativo, non provvedano a far somministrare il vaccino al bambino, l’ASL contesterà formalmente l’inadempimento dell’obbligo.  In questo caso, è prevista per i genitori una sanzione da 100 a 500 € proporzionale alla gravità dell’inadempimento.

Al fine di informare al meglio le famiglie sui nuovi obblighi vaccinali il Ministero della Salute ha messo a disposizione il numero verde 1500 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 16:00 e ha creato una sezione dedicata sul proprio sito, raggiungibile all’indirizzo

www.salute.gov.it/vaccini

Attachments:
FileDescription
Download this file (allegato 1.doc)allegato 1.docdichiarazione sostituiva delle vaccinazioni effettuate
Download this file (circolare n. 1622 del 16 agosto 2017.pdf)circolare n. 1622 del 16 agosto 2017.pdfPrime indicazioni operative alle istituzioni scolastiche
Download this file (decreto legge-73-del-7-giugno-2017.pdf)decreto legge-73-del-7-giugno-2017.pdfDisposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale.
Download this file (OBBLIGO VACCINAZIONI a.s.2017_2018_informativa per le famiglie.pdf)OBBLIGO VACCINAZIONI a.s.2017_2018_informativa per le famiglie.pdfTesto della circolare