PAGINA FACEBOOK

Like&Follow

Ripartiamo tutti insieme

Registro elettronico

nuvola

Accesso Area Riservata Docenti

Archivio articoli

Abbiamo 10 visitatori e nessun utente online

Amm. trasparente (vecchio sito)

LINK UTILI

scuola in chiaro

 

pnsd

 

 

 

Codytrip: gita scolastica virtuale a Torino

codytrip

Nella giornata mondiale della Terra, gli alunni delle classi quarte del Mennea di Barletta, con le loro insegnanti hanno vissuto un’esperienza alla scoperta delle meraviglie del patrimonio storico-artistico-culturale della città di Torino.

 

 Nei giorni di giovedì e venerdì, varcando l’ingresso dell’Istituto, muniti di documento, ticket di viaggio e cappellino, si sono uniti allo staff di Codytrip per vivere un’emozione inaspettata, pur restando nelle aule scolastiche.

 Per loro è stato come entrare in un documentario, sfogliare ”libri di pietra”, passeggiare per le vie prospettiche della città che fu la prima Capitale d’Italia, sbirciare nei corridoi che si immettevano negli ampi spazi dei più importanti palazzi tra armature, statue, quadri, porcellane preziose apprezzando meraviglie di ogni genere.

In un periodo così critico che ha messo a dura prova l’intero apparato scolastico, questa occasione è stata un momento di ulteriore generosità che la Dirigente e le insegnanti hanno voluto offrire ai propri alunni, condiviso anche con la psicologa dell’Istituto con la quale sono stati attenzionati e condivisi gli aspetti emotivi e relazionali dell’esperienza. Un grande plauso va ad Alessandro Bogliolo e a tutto lo staff di Codytrip che hanno saputo incuriosire e fornire ai partecipanti numerosi stimoli e grande collaborazione con le insegnanti nell’organizzare anche laboratori artistici e interattivi e ricette locali pazientemente preparate dai genitori.

Pur consapevoli che il virtuale non potrà mai sostituire il clima goliardico di un viaggio di istruzione, tanto caro agli studenti di ogni generazione, né le passeggiate per i sentieri dei siti archeologici, “l’equipaggio” del Mennea ha esultato davanti alle immagini dei giardini spettacolari di Palazzo imperiale e agli emozionanti dialoghi tra geometrie delle statue, delle scalinate, gli affreschi e le imponenti statue egizie abilmente descritte dagli operatori e l’attento confronto tra colossi del passato e strutture architettoniche moderne.

L’esperienza è stata un momento di alta civiltà condivisa anche scoprendo i luoghi dov’è nato il nostro Parlamento e quelli sottratti al logorio del tempo e fatti rivivere per dare nuovo impulso alle innovazioni. Ci si auspica di poter accendere nei nostri alunni il fuoco della passione per il “bello” e il doveroso rispetto verso il patrimonio, bene non negoziabile, di cui la nostra Italia può andare fiera.